COSE DA SAPERE
Home
Chi Siamo
Occasioni
Allevamento
Cose da sapere
Contatti
Cucciolate
Le novelle dei Cavalier King Charles Spaniel
Un giardino da sogno

Il carattere

Il Cavalier King Charles Spaniel sa stare perfettamente in compagnia, con altri animali e con le persone, specialmente se queste gli dimostrano affetto, che siano bambini o anziani.
Che sia femmina o maschio, questa razza riesce a socializzare in modo meraviglioso perché, derivando da una famiglia di cani da caccia, ha sempre avuto la necessità di stare in mezzo alla gente ed agli altri cani.
Docili ed ubbidienti, dolci e generosi, appredono in tempi brevissimi i nostri piccoli insegnamenti.

La comunicazione

L'unico errore che potremmo fare è quello di comunicare nel modo sbagliato: a volte facciamo dei complimenti al cane o diamo degli ordini verbalmente e nello stesso tempo diciamo la cosa opposta con il linguaggio del corpo. Ad esempio, se noi diciamo al cane "vieni" portando il viso verso di lui, verso terra, piegandoci a 90° con le gambe dritte e allungando le mani verso di lui è facile che il cane o scappi o resti immobilizzato pensando "cosa ho fatto di male?" perché noi stiamo dicendo "vieni" verbalmente ma la cosa contraria con il corpo.
Questo naturalmente vale per tutti i cani e l'errore di comunicare con il corpo in modo contrario alla parola è comune tra gli uomini. Questo è uno dei motivi per cui a volte non riusciamo ad ottenere ciò che vogliamo dai cani.

Il movimento

Il Cavalier King Charles Spaniel, ha certamente un nome altisonante che però perfettemanete si addice sia al suo carattere educato e disponibile sia alla fisionomia proporzionata ed elegante.
Cane dolce, disponibiile e tranquillo quando deve esserlo, quando ha la possibilità di manifestare la sua utilità, soprattutto quando si trova in compagnia, perde la sua elegante compostezza e si dimostra energico ed attivo. Potrete vederlo scorrazzare, saltellante in ampi spazi verdi e se gli verrà concessa la possibilità di visitare torrenti, fiumi o laghetti non si tirerà indietro dal potersi fare una bella nuotata, purché sia in acqua dolce.

La pulizia

Apparentemente può sembrare difficile da tenere pulito ed ordinato, ma a differenza di ciò che si può pensare la toillettatura di base è molto semplice e veloce.
L'importante è dare una spazzolata veloce ogni 2 o 3 giorni, sapendo che se si lascia passare qualche giorno in più non succede nulla di grave.

Non bisogna mai usare le forbici apparte per il pelo superfluo che cresce trà i cuscinetti delle zampe, e non si deve Mai tosare !

I Cavalier King Carles Spaniel non possiedono il classico odore del cane in quanto avendo una cute molto fine non puzza, i lavaggi non devono essere troppo frequenti, nel caso l'esemplare viva in casa è sufficente utilizzare una piccola accortezza al rientro e lavarli non più di una volta ogni 15 giorni facendo attenzione anche alla pulizia dell'intern'orecchio con prodotti specifici operazione semplicessima ma di assoluta importanza si da cuccioli. Programmare i lavaggi facendo attenzione ad eseguirli con scadenze che non interferiscano con l'efficacia dei prodotti antiparassitari.

Grande attenzione sopratutto per i cuccioli di Cavalier king Charles Spaniel: assicurarsi di aver asciugato bene anche la cute dopo il lavaggio

Una grande attenzione ai denti ! in quanto come tutti i cani che hanno una vita lungai denti potrebbero con il tempo danneggiarsi, quandi aver buona cura di essi con integrazioni di fluoro in tenera età come nei bambini ma sotto consiglio veterinario, insegnare lo spazzolino, che sarà molto semplice da utilizzare e molto utile e cercare di mantenere come alimentazione il croccantino che sicuramente sporca molto meno di molti alimenti casalinghi.

L'alimentazione

La cosa più importante è che siano rispettati gli orari, stabilite 2 orari uno al mattino e uno alla sera in cui siete comodi regolarmente così sarà semplice.

Un rigoroso contegno da parte dei proprietari è necessario quando si parla dell'alimentazione.
Mai e poi mai concedere al cane dolciumi, che siano caramelle, cioccolati o pezzi di torta perché, nonostante abbiano dimensioni al quanto limitate, causeranno loro enormi danni, basta pensare che una quantità eccessiva di cioccolata può anche causare la morte di un cucciolo, non avendo nessuna possibilità di digerire quest'ultimo alimento. Molto meglio gratificarli con pezzi di pane secco da sgranocchiare, carote o altri piccoli omaggi, comunque appartenenti al gruppo alimentare delle carni.
L'alimento migliore resta sempre il mangime secco di qualità medio-alta e di provenienza Italiana in quanto i controlli sono veramente ottimi e di conseguenza i mangimi.

Si possono nutrire anche in modo casalingo ma per aver una dieta equilibrata, dovrebbe essere molto varia, che comprende anche frutta e verdura Carne sopratutto di pollo Tacchino Manzo Maiale pesce, ecc. oltre ad essere molto dispendioso sia in impegno ma anche in danaro, rischieremmo comunque di fare errori non somministrando alcuni proditto e somministrando prodotti nocivi come la cipolla o il sale, se volete chiedete prima una lista dei prodotti che devono far parte dell'alimentazione e quelli che non dovono esserci.

Per le femmine sopratutto gravide un'integrazione di fegato è un vero toccasano sia per loro che per i cuccioli in arrivoma si può integrare ai croccantini

Galleria immagini
I nostri video Dove siamo Chi Siamo